Due borghi più belli di Francia da scoprire lungo le gole dell'Aveyron. Da Belcastel a Najac, scopri un patrimonio che vale la deviazione!

Esci dai sentieri battuti

Preferiamo dirtelo subito, questo percorso non è il più veloce per arrivare a Najac da Belcastel. Ma in fondo è questo il fascino delle vacanze: prendersi il tempo per contemplare i paesaggi, fermarsi in un bel belvedere, in riva a un fiume o in un incantevole paesino! Quindi, con o senza GPS, parti per un'avventura!

Sei di fretta o hai un mezzo ingombrante? Preferisci gli assi più importanti (D1 e D922)

Passo
1/6

Belcastel

Belcastel

Il tuo viaggio inizia alle Belcastel, uno dei 10 villaggi più belli di Francia che conta il dipartimento dell'Aveyron (e sì, è un record!). Aggrappati alle pareti rocciose delle gole dell'Aveyron, il villaggio e il suo castello vi immergeranno nel cuore del Medioevo.

Approfitta della tranquillità del luogo per una passeggiata tra le strade acciottolate, lungo le case con i tetti in ardesia, le fontane, i forni... Prendi in prestito i suoi magnifici Ponte del XV secolo secolo alla chiesa e lasciati cullare dal mormorio del fiume…

Dopo questa parentesi idilliaca si riprende la strada verso Rieupeyroux. Le verdi colline di Ségala offrono panorami a perdita d'occhio.

Riupeyroux

Attraverserai quindi il villaggio di Rieupeyroux, ex salvato risalente all'epoca romana. Lasciati incantare dalle sue case in pietra con i tetti in ardesia. Quindi prendi l'altezza e goditi un panorama eccezionale dal Cappella di Saint-Jean-Baptiste a Modulance, il punto più alto di Ségala. In una giornata limpida, puoi persino vedere la catena montuosa dei Pirenei!

Riupeyroux

Rondoni di Lézert

Fai una sosta a Ramonde Swift nella valle del Lézert. Fucine in cui i martini battevano il rame dal XIII al XIX secolo. Gli appassionati stanno ora facendo rivivere questo know-how attraverso visite e dimostrazioni. Ma quando il martello non ha ancora suonato, il luogo è una vera oasi di pace. Sarà perfetto per a picnic all'ombra, cullati dal dolce sciabordio del torrente.

Puoi anche fermarti un po' più avanti lungo il percorso, intorno al Ponte Vezi per un picnic nel cuore di gole dell'Aveyron.

Ramonde Swift

Rispettiamo la natura

  1. Non accendiamo un fuoco
  2. Raccogliamo i nostri rifiuti
  3. Rispettare le aree protette

Villefranche-de-Rouergue

Dal Martinet de la Ramonde si torna indietro in direzione di Villefranche de Rouergue scendendo nelle gole dell'Aveyron. Percorrerai 1,5 km prima di attraversare il ponte Vézis che attraversa il fiume. Arriverete così a Villefranche de Rouergue e non alla route de la Gasse.

Fondata nel 1252 da Alphonse de Poitiers, Villefranche si sviluppò lungo il fiume Aveyron che avete appena percorso. Nel cuore del triangolo Rodez-Cahors-Albi, questa città era in una posizione ideale per fare affari! Al centro del Bastide, la piazza del mercato, fiancheggiata da portici, è dominata dall'imponente campanile-portico della collegiata di Notre-Dame. Tutt'intorno eleganti residenze testimoniano la ricchezza di alcune famiglie alla fine del Medioevo e durante il Rinascimento. Contempla queste bellissime facciate prima di continuare il tuo viaggio.

Monteil

Per arrivare a Najac, si possono attraversare i villaggi di Sanvensa e La Fouillade (D922) o via Monteils (D47). Con questo secondo percorso, seguirai maggiormente il fiume con bei paesaggi delle gole tra Monteils e Najac.

Monteils, Aveyron

najac

Avvicinandosi a Najac, una sagoma si staglia dai rilievi verdi: quella del fortezza reale ! Situato sulle rive dell'Aveyron, Najac è un luogo perfetto per le attività all'aria aperta. Escursionismo, tree climbing, canoa... Fai il pieno di sensazioni e respira l'aria fresca!

Giunti in paese, lasciatevi trasportare dalla lunga via principale che costeggia il costone roccioso su cui è arroccato Najac. Lungo la strada, contempla le case in pietra e a graticcio estese da posate sulla Place du Faubourg, la fontana monolitica... Salendo verso la fortezza, prenditi il ​​tempo per aprire le porte del Casa del Governatore. Farai scoperte sulla storia dei bastidi e della loro architettura grazie al Centro di interpretazione dell'architettura e del patrimonio.

Infine, il clou della visita: la fortezza! In un tour gratuito o guidato, entra nel parco di questo luogo ricco di storia. Percorri il monumento fino alla cima del suo mastio, dove rimarrai stupito dai panorami del gole dell'Aveyron.

Questo contenuto ti è stato utile?

Enregistrer

Condividi questo contenuto